Il MIUR seleziona 120 docenti esperti in materia digitale

Nello specifico, a tali docenti, che costituiranno un punto di riferimento per le scuole di tutto il territorio, possono essere affidati i compiti di:

a) sostegno e accompagnamento alle scuole nello sviluppo e nella diffusione di soluzioni per la creazione di ambienti digitali con metodologie innovative e sostenibili;
b) promozione e supporto alla sperimentazione di nuovi modelli organizzativi, 
finalizzati a realizzare l’innovazione metodologico-didattica, e allo sviluppo di progetti di didattica digitale, cittadinanza digitale, economia digitale, educazione ai media;
c) promozione, supporto e accompagnamento per la progettazione e realizzazione di percorsi formativi laboratoriali per docenti sull’innovazione didattica e digitale nelle istituzioni scolastiche del territorio;
d) documentazione delle sperimentazioni in atto nelle istituzioni scolastiche, nel campo delle metodologie didattiche innovative.

I docenti che rientreranno a far parte delle equipe territoriali avranno diritto all’esonero dall’insegnamento per due anni scolastici, cosicché – afferma il Ministro dell’Istruzione Bussetti – potranno dedicarsi infatti a tempo pieno a questa attività formando una vera e propria task force che potrà contribuire a rilanciare e portare avanti le azioni sul tema del digitale. Punteremo in particolare sulla formazione, che è fondamentale, dei docenti e sulla progettazione di attività per il potenziamento delle competenze degli studenti. Per la sostituzione del personale si provvederà con supplenze annuali da conferire per la durata dell’esonero.

The project CODE benefits from a 2 300 000 € grant from Iceland, Liechtenstein and Norway through the EEA and Norway Grants Fund for Youth Employment. The sole responsibility for the content of this website lies with the Human Resources Development Agency and under no circumstances can be assumed that it reflects the official opinion of the Fund Operator or the Donors.